PUNTO DI NON RITORNO

QUELL’OCCHIO PERSO

IN UN VUOTO SILENZIO,

CHIUSURA.

LO SCANDIRE METALLICO

DI UN TEMPO IMMOBILE

INFINITAMENTE DENSO.

PENSO AD UN ME

BAMBINO

CON IN MANO LE FIGURINE

TU CHE MI AIUTI AD ATTACCARLE.

ORA NON SENTI

O NON VUOI SENTIRE…

…NON IMPORTA.

CI SONO ZONE DEL NOSTRO

CUORE DOVE NON

SMETTEREMO

DI VOLERCI BENE.

TUTTO E’ ALTERATO

TUTTO E’ DISTORTO,

MA LA CHIAMANO VITA.

SONO UN UOMO

LA FORZA DI ANDARE AVANTI

CIAO PAPA’.

(Dicembre 2015)