ROMA

UN’ ATTESA IN UNO SGUARDO

SPERANZA DI UOMO

ANTICO.

VIAGGIARE SENZA POTERE

TIMONE SGANCIATO

NEL SUSSURRO

DI UN PENNELLO VERDE.

OSSERVO E RICORDO

QUANDO UN ISTINTO

BUONO

MI RABBRIVIDI’

LA COSCIENZA

INTIMANDO DI FERMARMI,

MA IO…ILLUSO

SONO RIMASTO SORDO

A GUARDARE

UN TRAMONTO

NON MIO.

 

( MAGGIO 2012)