STASERA NORD

STASERA GUARDO IL NORD,

MI SENTO COME L’AGO DI UNA BUSSOLA COSTRETTO AL SUO DESTINO MAGNETICO…

VUOTO

FUMO SIGARI,

ORMAI OGGI NON LI CONTO PIU’,

CHE IMPORTANZA HA,

SO SOLO CHE SONO TANTI E LO CAPISCO DALL’ AMARO ACRE SAPORE

TABACCO BRUCIATO CHE HO IN BOCCA.

TI PENSO…MI MANCHI,

E’ UNA CRUDELE SOFFERENZA CHE

IN FONDO MI FA GODERE

MI PIACE…SOLO,

FERMO,

TI PENSO,

SOFFRO,

GODO,

TI ASPETTO,

TI PENSO,

FUMO,

GUARDO IL CIELO,

C’E’ SOLO UNA STELLA,

STANCO,

FUMO,

TI PENSO,

CERCO DI RILASSARE IL MIO CORPO

DIMENTICARE,

E’ UNA LOTTA GIA’ PERSA IN PARTENZA,

LO SO,

TI PENSO,

FUMO,

OSSERVO LE AUTOMOBILI,

SORRIDO E GUARDO A NORD

IMMAGINO CHE TU SEI DIETRO DI ME….

CHIUDO GLI OCCHI E MI LASCIO ANDARE A QUESTA ILLUSIONE.

(2005)